1 / 15

Villa Harnischmacher II

Fotos: Achim Hatzius

 

Thonet, Thonet e ancora Thonet. Progettata da Marcel Breuer nel 1954, questa villa in stile Bauhaus nel centro cittadino di Wiesbaden si presta quale palcoscenico ideale sia per i mobili in tubolare d’acciaio da lui disegnati per Thonet alla fine degli anni ’20 sia per alcuni moderni esemplari del nostro portafoglio. Ultimo edificio residenziale superstite in Germania, la villa progettata da Breuer rappresenta una straordinaria opera d’architettura moderna. Fra il 2011 e il 2014 è stata oggetto di un accurato restauro, commissionato dalla famiglia che vi abita ed eseguito in stretta collaborazione con l’ufficio comunale preposto alla tutela dei beni architettonici. Per l’arredo la famiglia ha scelto numerosi mobili creati dall’architetto del periodo Bauhaus. La casa presenta un impianto elegante, discreto e funzionale che si combina armoniosamente con la forma chiara, aperta ed essenziale dei mobili utilizzati per l’arredo.

 

La villa è arredata con più di dieci diversi mobili di Thonet: dai modelli cantilever alle luci e ai tavoli che, insieme, danno un tocco particolare allo stile abitativo di questa residenza sapientemente ristrutturata.

 

La casa, che copre una superficie di 275 m2, presenta nell’ala ovest una zona pranzo, ariosa e piena di luce, in cui troviamo il lungo tavolo di legno S 1071 creato dal designer Glen Oliver Löw, attorno al quale sono disposte otto sedie cantilever S 64 della collezione “Pure Materials”. In terrazza le sedie S 40 e il tavolo S 1040, ideali per l’uso all’aria aperta, invitano al relax e alla convivialità. Non poteva mancare, poi, il tavolo d’appoggio B 9 di Marcel Breuer, molto apprezzato e declinato in diverse varianti all’interno della villa. L’estetica del tubolare d’acciaio è il filo rosso che attraversa tutta la casa e che ritroviamo, oltre che in numerose sedute e tavoli, nelle luci, nei mobili di servizio di media altezza e nei tavoli d’appoggio delle collezioni Thonet.