Thonet All Seasons

Thonet All Seasons: il 'Making-of Story'


Con l’intento di accrescere il portafoglio prodotti e rafforzare il marchio nel segmento outdoor, Miriam Püttner ha intrapreso un’approfondita ricerca sul tema analizzando i mobili Thonet più adatti per un uso all’aperto e scegliendo, come punto di partenza per ampliare il portafoglio, i classici in tubolare d’acciaio.

 

Thonet riprende, così, una delle sue tematiche centrali  attualizzando le creazioni più significative del passato. In questo particolare caso, la rivisitazione in chiave contemporanea dei modelli ha permesso anche di ampliare il loro campo d’impiego. Per lo sviluppo del nuovo concept la designer ha tenuto particolarmente conto delle nuove tendenze di mercato e di aspetti concreti, quali la funzionalità, la possibilità di personalizzare e coordinare i modelli, i colori e le stoffe, come pure degli aspetti formali ed estetici finalizzati alla creazione di un’intera famiglia di prodotti per indoor e outdoor.

Thonet All Seasons
Thonet All Seasons

La ricerca di Miriam Püttner ha preso le mosse dall’archivio Thonet che racchiude tesori inaspettati. Lo studio dei modelli, alcuni dei quali non più materialmente disponibili in archivio, ma riprodotti su cataloghi e schede ordinate meticolosamente, oltre a svelare alcuni aspetti del passato dell’azienda, ha messo in luce alcuni particolari sorprendenti relativi al settore dei mobili da giardino. Le visite al museo Thonet sono state, poi, un’ulteriore, preziosa fonte di ispirazione per creare la collezione “Thonet All Seasons”.

Thonet All Seasons

Successivamente Miriam Püttner ha analizzato i componenti dei classici in tubolare d’acciaio per selezionare i modelli adatti al progetto. La designer ha scelto, fra l’altro, le sedie cantilever S 33/S 34 di Mart Stam, la poltrona lounge S 35 di Marcel Breuer e la sedia S 533 di Ludwig Mies van der Rohe, oltre ai tavolini d'appoggio B 9, B 97 e il tavolo S 1040. I classici analizzati non dovevano essere modificati nella loro struttura; la scelta è caduta su modelli accomunati da design e forme, tali da prestarsi ad abbinamenti e fornire spunti interessanti per una moderna interpretazione. La ricerca e sperimentazione con un ampio ventaglio di materiali ha ispirato la scelta finale del tessuto, un rivestimento in rete che utilizza il prodotto Batyline® come elemento portante.



Thonet All Seasons
Thonet All Seasons

Batyline® è dotato di caratteristiche eccezionali in termini di stabilità dimensionale, resistenza e permeabilità all’acqua. Alla scelta di questo tessuto ha contribuito anche l’ampia e fresca cartella colori, il look al contempo moderno e classico, perfettamente in sintonia con il design di Thonet. Il lavoro di sviluppo è risultato più agevole dal momento che si è svolto su modelli reali, essendo i mobili già disponibili nella loro struttura. Si è proceduto quindi a ottimizzare i tagli, definire le lunghezze, le cuciture e le larghezze dei passanti tubolari, oltre a controllare le proporzioni. In questa fase Miriam Püttner ha lavorato a stretto contatto con i colleghi della produzione i quali hanno contribuito con la loro perizia ad accelerare il processo di sviluppo.

 

Contemporaneamente si è proceduto ad adeguare il tubolare d’acciaio per renderlo resistente alle intemperie. Dopo avere eseguito una prova in nebbia salina, sottoposto le viti a bagni in soluzioni saline ed esposto alcuni telai agli agenti atmosferici, è stata messa a punto la superficie “ThonetProtect®”, uno speciale rivestimento a polveri in grado di resistere a raggi UV, vento e intemperie.

Mentre proseguiva lo sviluppo delle sedie, Miriam Püttner si è dedicata allo studio di nuove e confortevoli soluzioni da realizzare con cuscini aggiuntivi. Si è resa così necessaria un’ulteriore ricerca finalizzata alla selezione delle imbottiture tessili. I cuscini dovevano adattarsi all’utilizzo del mobile: per le sedie da abbinare al tavolo da pranzo si è optato per cuscini sottili, classici, in grado di offrire sostegno e confort anche in caso di seduta prolungata nel tempo. Per esaltare ulteriormente la comodità della poltrona lounge S 35 è stato studiato un cuscino dall’imbottitura più generosa e morbida come l’ovatta. I cuscini aggiuntivi dovevano seguire la conformazione della sedia ed essere in armonia con il design di telai e rivestimenti. Per fissare e rimuovere facilmente i cuscini è stata trovata una soluzione originale e funzionale utilizzando un elastico sottile e un bottone appositamente creato.

 

 

Thonet All Seasons
Thonet All Seasons

Partendo dalle preesistenti cromie della collezione “Classics in Colour” per i telai in tubolare d’acciaio è stata creata una tavolozza di colori ricca di fantastici contrasti. Insieme alle dodici tonalità dei tessuti a rete, che sono state opportunamente selezionate per essere abbinate ai colori dei telai, il cliente può scegliere fra innumerevoli opzioni, spaziando dagli accostamenti vivaci, freschi, giovani a quelli più tranquilli, discreti o neutrali. In questo modo si ottengono varianti cromatiche molto diverse fra loro in grado di collocarsi in qualsiasi contesto sia indoor che outdoor.
Emilia Becker, anch’essa componente del Thonet Design Team, ha sviluppato un box di materiali per presentare le possibili combinazioni cromatiche: uno strumento importante, pensato per aiutare rivenditori e clienti a scegliere gli abbinamenti più graditi.

 

 

Miriam Püttner

La designer

Miriam Püttner nasce a Münchberg nel 1988. Diplomatasi assistente in tecnologie di progettazione, specializzata nel settore grafico, studia dal 2008 al 2013 design di prodotto integrato presso l’istituto universitario di Coburgo. Collabora successivamente con il collettivo di design “Nju studio” a Coburgo partecipando anche all’associazione studentesca “WirGestalten” che si propone come piattaforma per lo scambio creativo e la realizzazione di progetti. Fino a aprile 2017 ha lavorato nel reparto sviluppo prodotti di Thonet come designer e responsabile progetti.

 

» Il Thonet Design Team

» Thonet All Seasons