1 / 15

L'Università delle Arti di Zurigo (ZHdK)

Interior design: EM2N, Zurigo

Foto: Peter Knup

 

Sedie della gamma S 160, S 162 F / S 162 PF / S 162 PVF, S 64 N

 

Studiare stando comodamente seduti su sedie Thonet? A Zurigo è possibile. Trasferitasi nel 2014 presso il Campus Toni-Areal, l’Università delle Arti «Zürcher Hochschule der Künste» (ZHdK) ha arredato numerose aule didattiche e sale polivalenti con circa 1500 sedie della variegata serie S 160 (Delphin Design, 2010). Adesso studenti e visitatori del complesso, che organizza ben 600 eventi l’anno, possono assaporare il comfort delle sedie Thonet disposte nelle classi, nelle diverse aule come pure nello spazio polivalente, adibito di volta in volta a proiezioni cinematografiche o concerti, eseguiti anche sull’organo in dotazione alla sala stessa. Concepite per gli spazi collettivi, queste sedie sono anche molto gradevoli alla vista: nelle sale da concerto dai colori scuri spiccano, fra l'altro, per la loro briosa e delicata tonalità verde o viola melanzana; gli spazi polivalenti rivestiti in legno chiaro sono invece arredati con sedie nere dal look molto deciso. I rivestimenti in tessuto sono stati sviluppati appositamente per questo progetto dalla manifattura tessile danese Kvadrat in collaborazione con gli architetti. Grazie al pratico sistema brevettato, le sedie con braccioli della gamma S 160 possono essere collegate in fila in modo sicuro e risparmiando spazio, semplicemente infilando le gambe delle sedie le une nelle altre. Facilmente impilabili, le sedie possono essere montate e smontate rapidamente per qualsiasi tipo di evento. Su richiesta del cliente, tutti gli esemplari forniti all'Università sono dotati di una superficie difficilmente infiammabile. Particolarmente degni di nota sono i telai in tubolare d’acciaio cromato, realizzati appositamente per questo progetto in una speciale versione fumé.